Crea sito
Passo Stalle - Passo Gola

Questo itinerario piuttosto lungo prevede uno sconfinamento in Austria attraverso il Passo Stalle e successivo rientro in italia attraverso il passo Gola .
Si parte dal Valdaora e si prense la strada per Anterselva , si attraversa il torrente poi poco dopo di prende uno stradello che costeggia il rio Anterselva , si passa poi sulla sinistra orografica del torrente su stradello che diventa sterrato, lo si segue per alcuni km poi nei pressi di Anterselva di Sotto si deve ritornare sulla statale. La salita in alcuni tratti é impegnativa fino ad arrivare al lago di Anterselva che costeggiamo sulla sponda occidentale sul sentiero 11, quasi tutto ciclabile fino a raggiungere l'estremitł nord del lago e in prossimitł del rifugio Enzian Hutte si riprende la statale, che da qui prosegue a senso unico alternato con regolamentazione semaforica .
La parte pił impegnativa del passo Stalle inizia ora, si sale in mezzo al bosco, su sede stradale stretta con una pendenza che si mantiene sull'8-9% che richiede con le mtb un certo impegno. In poco pił di 5 km si arriva al passo Stalle da cui il panorama spazia sulle vette circostanti, sul lago Obersse appena dopo il confine austriaco e pił in lontananza sul lagi di Anterselva, é possibile ristorarsi presso il piccolo rifugio qui situato.

Riprendiamo il nostro itinerario, si costeggia l'Obersee e si scende su una una buona strada fino al paesino di Erlsbach dove si imbocca la solitaria Deferren Tal. Si supera dapprima Patscher Hutte (1675m) quindi l'Oberhauss (1786 m ), la vegetazione arborea é ormai scomparsa per lasciare il posto ai prati alpini, si sale su una stradina ghiaiata, si supera l'alpeggio di alta montagna Jagdhaus Alm (2009 m), dove si trovano vari fabbricati usati in estate per l'allevamento del bestiame, si prosegue nella salita e alla fine raggiungiamo il Passo Gola (2298m ) al confine italiano. Foto di rito e discesa nella valle di Tures in direzione Brunico su una buona sterrata, poi nei pressi di Riva di Tures diventa asfaltata per la pendenza e i lunghi rettilinei si possono raggiungere consente elevattissime velocitą.
Dopo Campo Tures si prosegue in leggera discesa fino a Brunico, qui prendiamo la ciclabile fino a Valdaora. In totale abbiamo percorso 95 km con un dislivello complessivo di circa 2050m.

Galleria Foto