Crea sito

Passo Abetone1388 m - Foce delle Radici 1529 m

I passi dell'Abetone e delle Radici si trovano fra Emilia e Toscana, sono facilmente raggiungibili da Pievepelago; per aumentare la difficoltà ho inserito da Fiumalbo la prima parte della salita verso il Cimone fino alla località di Valdare dove termina l'asfalto.
In effetti la mia intenzione era quella di salire all'Abetone per poi scendere a Fiumalbo per salire a Pian Cavallaro lungo la pista sterrata che lo raggiunge e di qui ridiscedere a Sestola e poi a Pievepelgo, ma giunto in località Valdare (1380m ) per salire al Cimone ci voleva assolutamnte una MTB anche per chi, come me, é avvezzo a percorrere in BDC anche salite sterrate.
La località dell'Abetone é una delle più note del turismo invernale dell'Appennino Settentrionale, essa é raggiunta da una strada statale di circa 12 km, piuttosto trafficata nei giorni festivi, che alterma qualche tratto più impegnativo ad altri più facili; nel complesso non costituisce certo un ostacolo per un cicloturista con un minimo di allenamento.
Si parte da Pievepélago (763m) con un falsopiano fino al ponte sul Rio Tagliole (777m), poi si comincia a salire all'8% per quasi un km, quindi la pendenza scende e si mantiene, salvo due brevi tratti, fra il 4 e il 6% fino in cima. Si superano via via le località di Fiumalbo, Dogana e Faidello prima di arrivare all'abitato di Abetone caratterizzato da varie strutture turistiche ed impianti di risalita.
Dalla frequentata località turistica sono sceso in direzione Fiumalbo lungo la strada provinciale parallela alla statale dell'Abetone, da Fiumalbo sono salito in direzione Cimone per una stradina asfaltata dalle pendenze impegnative (circa 9%), ma come detto in precedenza, giunto a Valdare sono dovuto ridiscendere a Fiumalbo e a Pievepelago da dove ho affrontato il passo delle Radici in sostituzione del Cimone.
Questa salita salita é lunga, ma dalle pendenze abbordabili: i primi 3,5 km sono al 6% circa, poi ci aspettano altri 3,5 km abbastanza agevoli fino a Sant'Anna di Pelago, qui la salita riprende sul 6% salvo un tratto all'8% poco prima del passo ove é situato un noto rifugio. In tutto ho percorso 64km per un dislivello di 1820 m circa.

Galleria Foto