Crea sito
Passo Bernina 2329 m


Il Passo Bernina collega la Valtellina all'Engadina; é una salita lunga circa 34 km che si può dividere in tre tratti: un primo fino alla località di Miralago di 8 km con una pendenza media del 6,6% mediamente impegnativi, un secondo tratto di quasi 10 km in falsopiano o in lieve salite ed un ultimo tratto impegnativo di 16 km al 7,6%, il dislivello complessivo é di quasi 1900 metri per cui l'impegno richiesto é notevole.
Partenza dalla Madonna di Tirano (438 m), nei pressi dell'omonimo santuario, in breve si raggiunge la frontiera con la Svizzera dove di solito la polizia svizzera controlla solo gli autoveicoli che entrano , la strada é subito affiancata in questa prima parte della salita dalla ferrovia a scartamento ridotto del mitico trenino rosso del Bernina (Ferrovia Retica) che come noto conduce a San Moritz. La salita é costante e mai troppo impegnativa, si sale per una strada ampia ben tenuta ( siamo in Svizzera.....), ma che può essere piuttosto trafficata. Si arriva dapprima a Brusio (5,4 Km - 780 slm) e poi si giunge alla località di Miralago sul lago di Poschiavo ( km 8 - 971mm).
Si costeggia il lago in piano , la vista si apre alle imponenti vette alpine, si può rifiatare poiché ci aspetta un lungo tratto in falsopiano, si arriva a Sant'Antonio (km 12,5 -994 m) dove la ferrovia Retica attraversando la strada del Bernina se ne distacca per poi riaffiancarla poco dopo il passo.
In breve si arriva a Poschiavo ( km 13,5 - 993m ), principale località della valle, si prosegue in lieve salita fino al km 17,5 dove si incontra l'ultimo paese, S. Carlo (1093 m) e, passati sotto un arco, si riprende a salire com decisione con una pendenza che si mantiene attorno all'8 % e anche oltre fino nei pressi dell'Hotel La Rosa (km 27,2 - 1871 m); un breve tratto di respiro prima di riprendere a salire fino a giungere al bivio per il Passo della Forcola e Livigno ( km 30,1 -2054m ).
Mancano ancora 3 km impegnativi all'8,5 % circa, si devono superare una serie di tornanti, qui la fatica si farà sentire e se si è speso troppo in precedenza si paga...., nelle ultime centinaia di metri la pendenza diminuisce e si arriva agevolmente al Passo del Bernina ( 33,5 km - 2329 m). Poco dopo é situato l'Ospizio del Bernina (Km 34 - 2307 m), qui la sosta é obbligata per ammirare lo splendido paesaggio alpino con i ghiacciai del Bernina e i sottostanti lago Bianco e Lago Nero, il primo dei quali riversa le sue acque nell'Adriatico e il secondo nel Mar Nero.






Ingrandisci la mappa

Route 2.900.282 - powered by www.bikemap.net