Crea sito
Passo Crocedomini 1892 m

Il Passo Croce Domini é situato sulla strada che congiunge la Valcamonica alla Val di Sabbia sul lago d'Idro, è una salita molto impegnativa, ma non é molto conosciuta perché nel Giro d'Italia é stata inserita poche volte.
Dalla Valcamonica si può patire da Breno seguendo la ex statale 345, sempre da Breno si può salire via Astrio per congiungersi poco dopo al precedente, oppure si può partire da Esine per congiungersi a Bienno con il primo itinerario di scalata. Nella mia scalata ho percorso la ex statale 345: la salita ha un andamento che si può dividere in tre parti:la prima e la terza più agevoli, mentre decisamente più impegnativa é quella intermedia da Bienno al rifugio Bazena, infatti in questo tratto in 16,3 km si supera un dislivello di 1382 metri per una pendenza media dell'8,5% circa.
Da Breno (329m) si inizia a salire senza pendenze eccessive verso Bienno, si passa in mezzo a campi coltivati e a diverse case, raggiunto un culmine dopo 2,7 km (464m), si scende a Bienno 3,7 km (423m), dove la strada si restringe e si ricomincia decisamente a salire. Fino al bv per Astrio 859m la salita é molto impegnativa, poi seguono un paio di tornanti in mezzo all'abitato di Degna, si prosegue e la pendenza non concede tregua fino al km 13,6 , poi diminuisce fino all'attraversamento di Campolaro (1450m).
Dopo il paese la strada prosegue con buona pendenza tra prati e pascoli finché non ci si inoltra in un bosco di abeti e larici , l'impegno richiesto é notevole, si susseguono lunghi tratti rettilinei che non danno tregua accompagnati dal rumore del torrente che scorre nel fondovalle che si fa man mano più vicino. La distanza e la pendenza si fanno sentire, ad un certo punto si ammira una cascata dopo la quale inizia una serie di tornanti piuttosto impegnativi, finalmente dopo una curva a sinistra si arriva all'altopiano di Bazena 20,0 km (1803m), con l'omonimo rifugio, si prosegue brevemente in leggera discesa, poi di riprende a salire, superata una galleria paravalanghe, si arriva la passo Crocedomini 22,0 km dove é situato un rifugio molto frequentato.
Il passo non é il punto di scollinamento, infatti si potrebbe proseguire a destra sulla strada sterrata che sale verso il Giogo di Bala (2133m) e il passo Maniva, io invece proseguo a sinistra sulla strada asfaltata in direzione della val di Sabbia fino a scollinare poco dopo al vicino Goletto di Cadino 22,9 km (1938m), da cui si godono ampie vedute sul monte Blumone facente parte del gruppo dell'Adamello e sulla val Caffaro.

Galleria Foto





Ingrandisci la mappa

Route 2.899.682 - powered by www.bikemap.net

Copyright © 2011. Tutti i diritti riservati.