Crea sito
Tre Cime di Lavaredo 2354 m

E' una delle salite più note e frequentate delle Dolomiti che da Misurina consente di raggiungere il rifugio Auronzo sotto le splendide Tre Cime di Lavaredo.
Per 6 volte é stata sede di arrivo di tappa del Giro ( compresa la prima del 1967 annullata per spinte), fino ai primi anni novanta era considerata la salita con le pendenza più elevate, poi superata dall'avvento di Mortirolo e Zoncolan che sono anche più lunghe.
Io l'ho affronntata alcuni anni fa partendo da Cortina, in questo modo ho scalato dapprima il passo Tre Croci, una salita di circa 8 km che consente un adeguato riscaldamento prima di affrontare le Tre Cime. Questo passo é situato fra il Cristallo e il Sorapis, è una salita mediamente impegnativa e salvo qualche breve tratto la pendenza si mantiene sempre sull'7-8%.
Si scende poi a Dogana 1647 e di qui si ricomincia a salire per arrivare in poco meno di 2 km allo splendido lago di Misurina 1752m con la vista delle Tre Cime che dominano in lontananza ( anche se se ne vedono solo due).
Poco dopo Col Sant'Angelo si svolta a a destra dopo un breve tratto pianeggiante (1757), a sinistra si lascia la strada per monte Piana e si affronta una prima durissima rampa di circa 1 km (1873m), si scende leggermente per arrivare prima al laghetto di Antorno (1866m) e poi alla stazione di pagamento del pedaggio per le auto (1851m), si procede ancora in leggera discesa (1835m), poi si riprende a salire e do po il bivio per Malga Rimbianco (1844m), la salita riprende durissima con pendenze dal 10 al 14 % fino al rifugio Auronzo.
Si sale percorrendo tratti rettilinei molto impegnativi intervallati ogni tanto da tornanti ugualmente impegnativi, occorre disporre di adeguati rapporti altrimenti sarà impossibile arrivare in cima, l'impegno é tale che non c'é tempo per guardare il panorama, bisognerà aspettare di arrivare in cima....
Si sale dapprima in mezzo al bosco, poi questo lascia il posto a ghiaioni e rocce in un paesaggio lunare, la sede stradale è ben tenuta, il traffico stradale, nonostante il pedaggio, può essere fastidioso, soprattutto nei weekend estivi, inoltre bisogna tenere conto delle condizioni meteo in relazione alla quota raggiunta ( quando ho affrontato questa salita l temperatura in cima era +6 °C che non è il massimo per la discesa..).
Dopo il l penultimo tornante (2235 m),si affronta un lungo e durissimo rettilineo, giunti all'ultimo tornante (2298 m), prima del rifugio Auronzo, si può scegliere di arrivare fino al rifugio (2320 m), oppure al parcheggio sovrastante 2354 m ( 4,3 km da Casera Rimbianco), alla base dell'immane parete delle Tre Cime di Lavaredo (2999m),
Il panorama si apre: a sud-est si scorge Auronzo col suo lago, a sud si slanciano le guglie dei Cadini, ad est si può ammirare il lago di Misurina e i gruppi montuosi del Sorapiss, del Cristallo e della Croda Rossa. Ridisceso a Misurina ho deviato a destra in discesa per Carbonin , qui a sinistra e si sale agevolmente verso il passo Cimabanche (1529m), poi si prosegue in discesa prima lieve poi più accentuata fino a quando superati il bivio per il passo Limo la strada prosegue quasi in falsopiano fino a Cortina.

Galleria Foto








Ingrandisci la mappa

Route 2.902.411 - powered by www.bikemap.net