Crea sito

Passo Pramollo 1530 m
(Nassfeldpass)

Questo valico di confine fra Italia e Austria collega la Val Canale con l'austriaca Obergailtal, in cima dalla parte austriaca situata una frequentata stazione invernale.
L'inizio della salita dal versante italiano da Pontebba; provenendo da sud si supera il ponte sul torrente Pontebbana, che fino al 1918 segnava il confine fra Italia e Impero Austro-Ungarico, subito dopo a sinistra si imbocca via Pramollo o meglio la SP 110, si sottopassa la ferrovia e salendo agevolmente si raggiunge il ponte sul Rio Bomaso (km 0,9), la cui valle va seguita fino in cima. In questa prima parte si procede fra prati, alberi sparsi, qualche casa poi, dopo un secondo tornante (km 2,5), si entra nel bosco, la pendenza abbastanza impegnativa e in un paio di km circa si giunge ad una prima galleria (km 4,9), in curva abbastanza lunga e con un'illuminazione che potrebbe essere migliore; consigliabile avere il fanale posteriore.
La strada prosegue tortuosa e abbastanza impegnativa, si affrontano alcuni tornanti e al km 7 si supera il torrente prima del tratto pi impegnativo della salita costituito da circa di 700 metri al 10 %, superato il quale si prosegue a tornanti fra pascoli fino a Malga Tratten (km 8,9).
Rientrati nel bosco si continua a salire fino ad arrivare alla ex Caserma Marta (km 11,6), si percorre un primo tornante poi sopo un secondo la pendenza comincia a scendere fino a quando si arriva ad un albergo e al lago Pramollo (km 12,7 - 1528m) e poco dopo al valico (km 13,1 - 1530 m) sopra al quale sorge una chiesetta raggiungibile percorrendo la stradina asfaltata che sale alla Watschiger Alpe.