Crea sito
Passo Pura 1428 m - Sella di Razzo 1804 m

Queste due salite, già inserite in questo sito nell'ambito di un itinerario nelle Dolomiti Friulane percorso col mio amico Claudio (vedi), saranno scalate nel giro 2014 nella tappa che si concluderà sullo Zoncolan.
Provenendo dalla valle del Tagliamento si comincia a salire dall'abitato di Ampezzo seguendo la statale per Forni di Sopra e il passo Mauria, la pendenza non é eccessiva e agevolmente si giunge al bivio per il passo Pura e di Sauris .
Da questo punto inizia la vera salita che in 8,1 km raggiunge il passo a quota di 1428 m con una pendenza media superiore all'8,6%. Si inizia a salire per una strada ampia e abbastanza ombreggiata da un bosco di Faggi e altre latifoglie, si superano vari tornanti (sette); arrivati all'ultimo di questi a quota 1120 m si prosegue percorrendo un lungo tratto in costa, seguono altri due tornanti prima di arrivare abbastanza agevolmente al passo situato fra i monti Nauleni 1790 m e Tinisuta 1827 m.
In prossimità del valico si trova una cappella, iniziata la discesa si passa vicino al rifugio Tita Piaz 1417 m e poco dopo ci si inoltra in un folto bosco di abeti, si susseguono vari tornanti fino a quando non si giunge in prossimità del lago di Sauris dove bisogna percorrere in curva una lunga galleria poco illuminata.

Arrivati alla diga (981 m) con alla sinistra il lago dove si specchiano le vette circostanti e in lontananza la vetta dolomitica del monte Bivera, si incrocia la provinciale proveniente direttamente da Ampezzo, si prende a sinistra percorrendo un tratto in falsopiano, quindi si comincia a salire verso il grazioso paese di Sauris di sotto 1208 m, superato il quale si riprende a salire verso Sauris di Sopra 1372 m, ultimo paese della valle.
La salita prosegue fino a quando, dopo una lieve discesa, si entra in Veneto e si comincia a salire decisamente al'8-9% percorrendo vari tornanti fino alla Sella Rioda 1804 m, si prosegue in alta quota per alcuni km prima di cominciare a scendere fino ad una bivio (1724 m) nei pressi della casera Razzo, poco distante dalla quale si trova la vera sella di Razzo su un stradina laterale non toccata dalla strada asfaltata, ma non é il caso di essere pignoli.
Da questo punto, io e il mio amico Claudio abbiamo proseguito per completare un itinerario comprendente il passo Mauria, però volendo ritornare ad Ampezzo si può ridiscendere verso il lago di Sauris e seguire poi la provinciale di fondovalle; prendendo a destra, invece, si può scendere lungo la val Pesarina per arrivare a Comeglians e quindi a Ovaro, che come noto è il punto di partenza dello Zoncolan.









Ingrandisci la mappa

Route 2.911.866 - powered by www.bikemap.net