Crea sito

Tiefenbachferner 2829 m
(Il Tetto delle Alpi )

La nota località turistica di Solden, in Tirolo, é collegata da una strada asfaltata ai due ghiacciai del Rettenbach e del Tiefenbach dove si pratica lo sci estivo e che ospitano anche gare di Coppa del Mondo di Sci Alpino alla fine del mese di Ottobre.
La strada, larga e ben tenuta, é a pedaggio per i veicoli motorizzati, essa raggiunge dapprima gli impianti del Rettenbach, poi per arrivare al Tiefenbachferner, si deve percorrere un tunnel di 1,7 km alla cui uscita si raggiunge la quota max di 2829m che , secondo le mie conoscenze, è la più alta per una strada asfaltata nelle Alpi.
La salita è lunga 14,3 km, la pendenza media é del 10% circa, pertanto l'impegno richiesto é molto elevato; la quota raggiunta richiede di valutare attentamente le condizioni meteo, poiché in cima potrebbe essere piuttosto freddo e allo stesso tempo in caso di nebbia o nubi basse sarebbe impossibile ammirare i ghiacciai e le cime della zona (un vero peccato dopo tanta fatica!).
Si parte dalla frazione di Pitze 1428 m, situata subito a sud di Solden, la pendenza diventa impegnativa, si superano i primi due tornanti con ampie vedute su Solden e la sua valle, ben presto si entra nel bosco, la pendenza richiede grande impegno, si arriva al quarto tornante (3,9 km-1875 m), si prosegue passando sotto una cabinovia e successivamente, dopo un lungo tratto, sotto una pista da sci; poco dopo termina questa durissima prima parte (5,3 km-2039 m).
Con una breve discesa si raggiunge il casello (5,6 km-2032 m), ovviamente le bici non pagano, da questo punto in avanti scompare la vegetazione e si é scoperto, la pendenza riprende impietosa per poi concedere una tregua per superare il torrente, si prosegue per un lungo tratto in costa fino a raggiungere il primo di quattro tornanti (8,3 km-2335 m), la vista sull'imponente ghiacciaio del Rettenbach é spettacolare e così pure la vista sulle cime della zona, la fatica si fa sentire, ma la vista dei fabbricati di servizio agli impianti di risalita di questo primo ghiacciaio é un toccasana.
Dall'ultimo tornante si deve percorrere un altro tratto abbastanza lungo fino ad arrivare al bivio per Rettenbachferner (11,6 km - 2661 m), lasciata la strada che prosegue fino a quota 2795 m, si scende brevemente passando vicino agli impianti e si riprende a salire verso l'ingresso del Tunnel (12,6 km - 2678 m).
Esso è lungo lungo 1,7 km, è rettilineo, pertanto si può vedere l'uscita che progressivamente si avvicina, l’illuminazione é sufficiente, ma è consigliabile disporre del fanale posteriore, la pendenza è ora attorno al 9%, la temperatura è piuttosto freddina. Sbucati a quota 2829 m, appena sotto, appaiono gli impianti invernali e di fronte lo spettacolo di varie cime oltre i 3000 m da cui discendono vari ghiacciai.
La salita al Tiefenbachferner è una delle più dure e impegnative delle Alpi, per cui bisogna essere adeguatamente preparati per reggere una pendenza così impegnativa, ma la fatica è ampiamente ripagata da un ambiente di alta montagna di grande bellezza, meteo permettendo.