Crea sito

Monte Matajur 1320 m

Il Matajur è una montagna delle Prealpi Giulie situata nella parte orientale del Friuli al confine con la Slovenia. Con i suoi 1.641 m sovrasta la città di Cividale ed è visibile da tutta la pianura friulana essendo una montagna abbastanza isolata con il suo caratteristico profilo piramidale.
Da Savogna si hanno due alternative o salire direttamente verso Montemaggiore via Ieronizza come nella tappa Palmanova- Cividale del Giro 2016 e poi proseguire per il rifugio Pelizzo oppure proseguire sulla strada verso la Slovenia fino a poco prima del paese Cepletischis e da qui raggiungere Montemaggiore e ricongiungersi con la precedente, questa seconda é leggermente meno impegnativa essendo di un un km più lunga. Nella mia scalata ho scelto la prima quindi superato il municipio di Savogna e il successivo ponte sul torrente ho deviato a destra per la stretta strada che subito comincia a salite attorno al 7%, da segnalare che un cartello riporta tutti i dati essenziali della salita cioè si sa cosa ci aspetta vale a dire circa 12 km al 9% circa.
Per 2 km si sale abbastanzza agevolmente fino a Ieronizza, qui si scende brevemente a superare il torrente e subito si comincia fare sul serio la pendenza sale decisamente e sarà così fino in cima, i sale prevalentemente nel bosco, la strada è stretta ma ben tenuta con un traffico scarsissimo, si superano vari tornanti prima di arrivare a Stermizza piccolo borgo superato il quale si prosegue fino a Montemaggiore qui, prima di entrare nel paesino, seguendo il percorso della tappa de giro d'Italia 2016 ho girato a sinistra per la ripida stradina che in 300 metri durissimi al 14 % circa va ad incrociare la strada proveniente da Cepletischis (995 m) per il Matajur.
Si va a sinistra, ora il bosco comincia a diradarsi fino a far posto a estesi pascoli che consentono una vista sempre più ampia, si sale percorrendo lunghi rettilinei fino ad arrivare al rifugio Pelizzo a quota 1320 metri punto panoramico verso la vetta del monte, le valli sottostanti e porzioni di pianura.
La salita é decisamente impegnativa, ovviamente chi vuole evitare la rampa al 14% a Montemaggiore può attraversare il paese e innestarsi un pò più a valle sulla strada che conduce al Matajur diminuendo in tal modo lievemente le difficoltà della scalata; per la discesa consiglio di ritornare al punto di partenza via Cepletischis, la strada è più ampia e consente anche elevate velocità.

Galleria Foto




Ingrandisci la mappa