Crea sito

Monte Zoncolan 1737m

(La regina delle salite estreme)

Lo Zoncolan é considerata a buon diritto la salite pi dura d'Italia, inserita già alcune volte nel Giro d'Italia, non poteva mancare nella mia collezione di salite.
Il terribile tratto intermedio di 6 km al 14% deve ovviamente far riflettere prima di intraprendere un'impresa del genere: nel dubbio é meglio utilizzare una bici con la tripla o una MTB magari con i copertoni lisci. Dopo essermi preparato a dovere, avendo già affrontato quest'anno l'altrettanto terribile Punta Veleno, ho deciso si tentare la scalata montando un 34x29 nella mia BDC ritenendolo sufficiente.
Dopo un breve tratto di riscaldamento ho raggiunto Ovaro, paese alla base della salita, al bivio (530m) prendo per lo Zoncolan e subito a sinistra si lascia una fontana in un piccolo parco, le condizioni atmosferiche, pur essendo in agosto, sono ottimali (temperatura sui 20°) e ciò agevola la scalata. Proseguo ,verso i paesi di Lenzone e Liaris con qualche tratto già impegnativo preludio delle difficoltà successive, procedo con grande calma perché voglio riservare ogni energia.
Dopo Liaris segue un breve tratto pianeggiante, poi inizia con una evidente impennata della strada il tratto più impegnativo, metto il rapporto più corto cioé il 34x29, la salita si presenta estremamente impegnativa, ai lati della strada in punti significativi sono stati posti dei cartelli, dedicati ai più grandi campioni del ciclismo, con indicata la quota e la distanza dal termine dell'ascesa. La salita si presenta estremamente impegnativa, non concede respiro, tuttavia riesco a procedere, ogni tanto addolcisco la pendenza andando a zigzag sulla sede stradale, si sale in mezzo ad un bosco di abeti alcuni dei quali sono stati abbattuti per esigenze televisive e ciò in giornate calde non sempre assicura un adeguato ombreggiamento.
Procedo con grande lentezza a 5-6 km/h , raggiungo un cicloturista in evidente difficoltà, lo incoraggio e lo supero, poco più avanti lo aspetta il suo compagno di scalata col quale ci scambiamo due battute sulla durezza della salita.
Proseguo e finalmente termina il tratto più duro della salita, ma le difficoltà non sono finite, dopo una brevissima discesa si torna a risalite e si arriva alle tre brevi gallerie di cui solo la seconda é illuminata , pur vedendo l'uscita non si vede assolutamente nulla del fondo stradale che é asfaltato e in leggera salita , non dispongo di un fanale anteriore, comunque procedendo in mezzo alla sede stradale riesco a superare senza problemi anche l'ultima galleria e mi trovo davanti gli ultimi tornanti che al 10% mi consentono di arrivate faticosamente in cima alla Sella dello Zoncolan 1737m. Il punto di valico é frequentato da vari turisti ed escursionisti, guardo il panorama circolare che mi si prospetta e nel frattempo arrivano i due cicloturisti che ho superato, ci scambiamo impressioni sulla salita, ci facciamo alcune foto foto, ci salutiamo e riaffronto in discesa l'itinerario appena percorso e nonostante la pendenza e le gallerie raggiungo senza problemi il punto di partenza.

Galleria Foto






Ingrandisci la mappa

Route 2.904.695 - powered by www.bikemap.net